Difesa, convegno sui progressi della ricerca

difesa dell'olivo
Gli esperti della difesa biologica e integrata per l’olivo in convegno dal 4 al 7 giugno a Firenze. Una sessione sarà dedicata alla Xylella.

Dal 4 al 7 giugno 2018 si terrà a Firenze, presso il Polo Scientifico di Novoli, un Convegno Internazionale sulla difesa dell’olivo sotto l’egida dell’Iobc (Organizzazione Internazionale per il Controllo Biologico e Integrato) e organizzato dal Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agroalimentari e dell’Ambiente dell’Università degli Studi di Firenze.

Il meeting fa parte di incontri biennali fra esperti del settore di tutti i Paesi europei ed extraeuropei coinvolti nelle problematiche della protezione della coltura. Saranno presenti una settantina di ricercatori e sono previste sessioni scientifiche inerenti la difesa dalle principali avversità biotiche. In particolare sono in agenda interventi sulla gestione delle principali problematiche fitosanitarie: batteri e funghi patogeni; insetti fitofagi primari e secondari; scelte e pratiche colturali; suscettibilità e selezione varietale; biodiversità; controllo chimico e biologico.

Sono altresì previste due sessioni speciali: la prima sarà una tavola rotonda sull’emergenza fitosanitaria causata da Xylella fastidiosa che ha prodotto danni considerevoli all’olivicoltura della Puglia e la seconda riguardante la messa a punto di linee guida per il controllo integrato in olivicoltura secondo le normative della Commissione Iobc “Guidelines for Integrated Production (IP)”.

Il Convenor del Meeting è la Prof. Patrizia Sacchetti del Dipartimento di Scienze delle Produzioni Agroalimentari e dell’Ambiente dell’Università degli Studi di Firenze. Ulteriori dettagli sul convegno e informazioni per l’iscrizione sono reperibili sul sito: www.eleducation.it/iobc2018/

difesa ricerca

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome