FLASH

L’Oro delle Marche premia le produzioni d’alta qualità

La 13.ma edizione de “L’Olio delle Marche” ha confermato l’elevato livello della produzione marchigiana che ha partecipato al concorso con numerosi campioni inviati da produttori e frantoiani che, nonostante l’andamento stagionale non favorevole per l’olivo, hanno ottenuto oli extravergini di oliva che hanno superato il giudizio dei 19 assaggiatori facenti parte di Panel professionali delle Marche, dell’Umbria e dell’Emilia Romagna riconosciuti dal Mipaaf.

Il premio l’Oro delle Marche 2012 è stato presieduto da Ettore Franca, presidente di Olea, associazione che ha organizzato il concorso, la cui commissione giudicatrice ha visto come direttore Giorgio Sorcinelli, segretario generale di Olea, e come garante, come previsto dal regolamento, un funzionario della Regione Marche, Paolo Marinelli.

A seguito di una selezione preliminare, sono stati ammessi 116 campioni (66 oli monovarietali e 50 oli blend) che in base alle caratteristiche sensoriali sono stati suddivisi nelle tre categorie di fruttato leggero, medio, intenso.

Per gli oli monovarietali, la commissione ha deciso di formare dei gruppi di campioni in numero uguale o maggiore di 5 di una stessa varietà che, pur essendo valutati ai fini della classifica generale del concorso, hanno fatto parte di una specifica graduatoria.

Le premiazioni si sono svolte nell’aula magna dell’Ateneo di Fano in occasione del Gran Gala dell’Olio, organizzato da Olea, associazione che, unitamente a Regioni, enti pubblici e privati e ad associazioni dei produttori organizzerà, nel 2013, il Premio nazionale “L’Oro d’Italia” (IV edizione del concorso nazionale di oli extravergini) e il Premio internazionale “L’Oro dei Due Mari” (II edizione concorso internazionale oli extravergini prodotti nel bacino dei mari Adriatico e Ionio).

Nella categoria “Fruttato leggero” ha vinto il primo premio l’olio “Raggia Mazzola” dell’azienda Mazzola; nella “Fruttato medio” è prevalso il Monovarietale dell’azienda Prosperi; nella “Fruttato intenso” il gradino più alto del podio è stato conquistato dal Frà Bernardo dell’azienda Il Conventino di Monteciccardo.

I premiati monovarietali sono stati Frà Bernardo; Evoo 1; Olio di Federico; Frà Pasquale; Sussurro; Suasse.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome