I nuovi obblighi e le sanzioni amministrative e penali

oleario
Seminario organizzato da Seadam Servizi s.r.l. Domanda entro il 3 ottobre

Dall’emanazione della legge cd. “salva-olio” (legge 14 gennaio 2013, n. 9) fino al decreto legislativo 23 maggio 2016, n. 103 – in vigore dal 1° luglio 2016 – che ha fissato nuove sanzioni amministrative alle violazioni al Reg. (UE) 29/2012 relativo alle norme di commercializzazione dell'olio di oliva e del regolamento (CEE) n. 2568/91, in materia di etichettatura, gestione della tracciabilità e obblighi di identificazione delle partite, irregolare o mancata designazione dell’origine. Un ambito, quello amministrativo che peraltro – nell’ambito dei circuiti regolamentati DOP e IGP – include anche i rapporti con gli Enti di certificazione che, agli esiti degli audit previsti dal piano di controllo approvato, possono emettere non conformità lievi e/o gravi, quest’ultime anche sanzionabili ai sensi del decreto legislativo 19 novembre 2004, n. 297.

Senza contare che, accanto alle responsabilità amministrative non è esclusa l’applicazione delle sanzioni penali previste dall’ordinamento.

Durante la giornata saranno anche illustrati i sistemi e le modalità di auto-controllo come utile strumento di prevenzione e di monitoraggio dei processi aziendali e della conformità degli oli d’oliva – eventualmente provvisti di indicazioni facoltative e regolamentate (estratto a freddo, indicazioni organolettiche, biologico, DOP e IGP) nonché l’importanza di tracciare le informazioni salienti, non soltanto per le finalità e le responsabilità connesse al Reg. (CE) 178/2002.

Verranno infine discusse, con un approccio estremamente operativo, le modalità di controllo, la redazione degli atti, dei verbali e la predisposizione di check-list.

 

Obiettivi

Il Seminario ha l’obiettivo di fornire agli attori della filiera oleicola le informazioni utili per affrontare e conoscere in maniera operativa le maglie dell’apparato sanzionatorio, sia per quanto riguarda l’ambito amministrativo che penale, anche per poter predisporre a livello aziendale e di auto-controllo, un sistema preventivo e di tutela per l’operatore e per l’impresa.

Un approfondimento tecnico-normativo con riferimento al cambiamento – già partito il 1° luglio 2016 – che impattano sulla filiera oleicola anche in termini di nuovi obblighi e responsabilità, amministrative e penali, a carico degli operatori di filiera.

 

Destinatari

 Il Seminario è aperto a tutti gli operatori della filiera olearia, consulenti tecnici, professionisti del settore, ai rappresentanti ed ispettori degli Enti terzi di certificazione (pubblici e privati) incaricati di verificare la conformità degli oli di qualità regolamentata DOP, IGP e/o biologici rispetto ai requisiti previsti dai disciplinari di produzione e/o dalla disciplina UE e nazionale.

Ai partecipanti verrà rilasciato attestato di partecipazione al Seminario.

 

Relatori

Oreste Gerini – Direttore Generale ICQRF – DG PREF (Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei

rodotti agroalimentari)

Stefano Sequino - ICQRF

 

Programma

La disciplina UE e nazionale nel settore oleicolo: i rapporti gerarchici, temporali ed operativi delle fonti normative

Il rinnovato quadro sanzionatorio nel settore oleario e l’analisi tecnico-normativa del decreto legislativo 23 maggio 2016, n. 103. I nuovi obblighi e le nuove sanzioni.

L’operatore «responsabile» delle informazioni d’etichettatura degli oli d’oliva ed il concorso di responsabilità previsto dal Reg. (CE) 1169/2011

La necessità di un sistema di tracciabilità documentato e la tutela delle informazioni facoltative e regolamentare per gli oli DOP, IGP e biologici

Il sistema di controllo e le modalità operative (la redazione degli atti e l’accertamento)

 13.45-14.15 –       Discussione e Question Time

 

Nel corso della giornata formativa sarà presente un tutor d’aula.

 

Segreteria Organizzativa

 Seadam Servizi s.r.l. – Piazza Sallustio, 9 – 00187 ROMA

e-mail: info@seadam.it – Sito web: www.seadam.it

Tel. +39 06 4817254 – +39 4818341 – Fax: +39 06 93379128

 

Prezzo: Euro 150,00 (IVA esclusa)

(previsto uno sconto del 20% per due o più iscritti provenienti dalla stessa impresa/ente)

Scarica il modulo di iscrizione

 

Termini e modalità di iscrizione

L'iscrizione viene effettuata compilando il modulo sottostante che dovrà pervenire a mezzo e-mail (info@seadam.it) o fax (+39 06 93379128) alla Segreteria Organizzativa entro il 3 ottobre 2016 unitamente alla copia del bonifico i cui riferimenti sono riportati nel modulo.

Al raggiungimento del numero minimo di iscrizioni il partecipante riceverà una e-mail di conferma (all’indirizzo riportato nel modulo di iscrizione) e, in ogni caso, entro il 3 ottobre 2016 verrà informato in merito all’eventuale annullamento e/o spostamento dell’evento formativo.

In generale, ogni eventuale comunicazione verrà trasmessa all’indirizzo e-mail dei partecipanti riportato nel modulo di iscrizione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome