L’olio italiano in India con il Fooi

fooi india olivo e olio
Degustazione oli
Con la partecipazione a World Food India si avviano le attività internazionali dell’organizzazione interprofessionale della Filiera olivicola olearia italiana (Fooi)

Fooi, la filiera olivicola olearia italiana, parteciperà dal 3 al 5 novembre prossimi ad una missione imprenditoriale in India, a New Delhi, guidata dal Sottosegretario allo Sviluppo Economico, Ivan Scalfarotto. La missione si terrà in occasione della manifestazione fieristica World Food India (WFI), di cui l’Italia è Focus Country. La partecipazione italiana è stata organizzata da ICE-Agenzia, in collaborazione con Confindustria e sotto l’egida del Ministero degli Affari Esteri, della Cooperazione Internazionale e del Ministero dello Sviluppo Economico.

fooi olivo e olioPer l’interprofessione dell’olio di oliva italiano si tratta della prima missione ufficiale all’estero. La partecipazione di Fooi si svolgerà nell’ambito di un evento interamente dedicato alla filiera della produzione e della trasformazione alimentare, compreso il comparto delle macchine per il food processing e packaging. Obiettivo del Governo Modi è la trasformazione del Paese nel maggiore hub mondiale per il food processing e si stimano, secondo ICE- Agenzia, investimenti per 33 miliardi di dollari nei prossimi 10 anni. Il comparto agroalimentare in India, con un tasso medio di crescita dell’8,8%, offre notevoli opportunità per le imprese italiane operanti nella filiera della trasformazione e della meccanizzazione agricola; e l’Italia si configura come primo fornitore di macchine per il food processing.

L’India, che non è un Paese tradizionalmente consumatore di olio di oliva, da qualche anno ha incominciato ad interessarsi alla sua coltivazione. Le fasce medio alte della popolazione indiana sono consapevoli del benessere indotto da una dieta a base di olio di oliva e questo sta alimentando la domanda interna di oli extra vergine di oliva.

La filiera dell’olio di oliva italiana sarà presentata alle istituzioni ed operatori indiani nel corso dell’evento “Italy as Focus Country” che si terrà a New Delhi il pomeriggio del 3 novembre. Sono previsti, altresì, incontri con operatori commerciali ed un seminario con prove comparative di assaggio per esaltare la tradizione olearia del nostro Paese attraverso i concetti della biodiversità, della tracciabilità e della qualità del prodotto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome