Sei webinar dell’Accademia Nazionale dell’Olivo e dell’Olio

webinar accademia olivo e olio
Un ciclo di seminari a distanza su temi di grande interesse per la filiera olivicola olearia organizzati per l’autunno 2020

Dalla raccolta delle olive al rapporto fra olio d’oliva e salute, dalle nuove frontiere dell’olivicoltura alla biodiversità olivicola, dall’evoluzione del concetto di qualità dell’olio e della normativa ai riflessi dell’innovazione di processo nell’estrazione meccanica dell’olio extravergine di oliva sulla qualità dell’olio. Sono questi i temi, disegnanti nel loro insieme un orizzonte molto ampio se non completo del comparto olivicolo-oleario, che saranno trattati da sei webinar telematici organizzati per l’autunno 2020 dall’Accademia Nazionale dell’Olivo e dell’Olio. Il ciclo di seminari a distanza è organizzato grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto Bando Ricerca Scientifica e Tecnologica 2020.

I seminari telematici saranno tenuti da uno a tre relatori coordinati da un esperto dell’argomento, con durata compresa tra una e due ore e la possibilità di domande al termine della presentazione. La partecipazione è gratuita, ma bisogna registrarsi preventivamente ad ogni singolo seminario per poter ricevere il codice di accesso (le relative modalità sono indicate sul sito Accademia Nazionale dell'olivo e dell'olio).

15 ottobre, ore 15-17
Raccolta delle olive: scelta dell’epoca e meccanizzazione
Franco Famiani, Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali, Università di Perugia
Coordina i lavori: Riccardo Gucci

22 ottobre, ore 17-18:30
Olio d’oliva e salute: fake news ed evidenze scientifiche
Francesco Visioli, Dipartimento di Medicina Molecolare, Università di Padova
Coordina i lavori: Riccardo Gucci

4 novembre, ore 9:30-11
Evoluzione del concetto di qualità dell’olio e della normativa: due processi in fase?
Lanfranco Conte, Chimico degli Alimenti, Udine
Coordina i lavori: Maurizio Servili

20 novembre, ore 15-17:30
Le nuove frontiere dell’olivicoltura nel contesto della green economy
(organizzato congiuntamente con la Società dell’Ortoflorofrutticoltura Italiana)

Dagli impianti tradizionali agli oliveti pedonali: potenzialità e limiti
Tiziano Caruso, Dipartimento SAAF, Università degli Studi di Palermo

Architettura e gestione della chioma in alta densità
Enrico Maria Lodolini, CREA - Centro di ricerca Olivicoltura, Frutticoltura e Agrumicoltura, Sede di Roma

Dall’altissima densità all’altissima sostenibilità: come e chi
Salvatore Camposeo, Dipartimento di Scienze Agro-Ambientali e Territoriali, Università degli Studi di Bari Aldo Moro

Coordina i lavori: Giovanni Caruso (coordinatore Gruppo di lavoro Olivo e Olio della SOI)

4 dicembre, ore 15-17:30
Tutela e valorizzazione della biodiversità olivicola: stato dell'arte e prospettive

Mantenimento e valorizzazione della biodiversità olivicola
Samanta Zelasco

Avversità dell’olivo e strategie ecocompatibili di difesa fitosanitaria
Veronica Vizzarri

La valorizzazione della biodiversità olivicola italiana attraverso la qualità degli oli d’oliva monovarietali
Cinzia Benincasa

Coordina i lavori: Enzo Perri (relatori e coordinatore fanno parte del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria, Centro di ricerca Olivicoltura, Frutticoltura e Agrumicoltura, sede di Rende (CS)

18 dicembre, ore 15-17:30
Innovazione di processo nell’estrazione meccanica dell’olio extra vergine di oliva e qualità dell’olio
Maurizio Servili, Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali, Università di Perugia

Sottoprodotti del processo di estrazione dell’olio extra-vergine di oliva
Agnese Taticchi, Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali, Università di Perugia

Coordina i lavori Lanfranco Conte

Scarica il pdf del programma

Sei webinar dell’Accademia Nazionale dell’Olivo e dell’Olio - Ultima modifica: 2020-10-13T11:57:59+02:00 da Barbara Gamberini

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome