Home Ricerca scientifica

Ricerca scientifica

Studi scientifici sui temi più rilevanti della moderna olivicoltura, dalla prevenzione delle malattie dell'olivo all'olivicotura biologica, fino alle tecniche di estrazione dell'olio

conservazione olive da tavola

Olive da tavola, conservazione, stabilizzazione e confezionamento

Tecniche e accorgimenti per conservarle e presentarle al meglio sono stati illustrati dal professor Marco Poiana dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria in occasione di un webinar organizzato nell’ambito del progetto Alive
xylella evootrends

Xylella protagonista anche a Evootrends 2021

Per il presidente di Unaprol, Granieri, nel Salento 5.000 posti di lavoro sono stati perduti e la produzione è diminuita dell’80%, ma la metà delle risorse disponibili non è stata spesa. La notizia buona è che il batterio ha rallentato la sua corsa, ma Boscia dell’Ipsp-Cnr non si è mostrato ottimista sulla possibilità di individuare a breve altro germoplasma resistente, oltre le già note cultivar Leccino e Fs-17

Dimensione del frutto, andromonoicia e fitness

Dalla fioritura e allegagione all’accrescimento del frutto: come si forma l’oliva e con quali conseguenze sulla produzione dell’olivo
progetto competitive

COMPETiTiVE, claim salutistici per valorizzare gli oli extravergini di oliva di...

Dopo tre anni di ricerche il progetto COMPETiTiVE è giunto al termine dell'attività e ha organizzato il convegno “Claim salutistici e valorizzazione degli oli extravergini di oliva di alta qualità” per presentare tutti i risultati ottenuti
terroir olive da mensa

Anche la qualità delle olive da mensa dipende dal terroir

Cultivar, gestione colturale e olivagione determinano la qualità in campo delle olive da mensa. E l’effetto dell’areale di coltivazione e produzione sulla cultivar è decisivo. Come ha dimostrato uno studio comparativo realizzato dal gruppo di ricerca del professor Camposeo dell’Università di Bari sulla Termite di Bitetto, nota varietà pugliese di olivo da mensa
olivicoltura da mensa

Olivicoltura da mensa, l’importanza della difesa fitosanitaria

Il fitofago principale dell’olivo è la mosca delle olive, perciò la difesa da essa è il fattore limitante nella produzione delle olive da mensa
gestione suolo olivicoltura

Gestione sostenibile del suolo in olivicoltura

È indispensabile per renderlo un substrato capace di ospitare e far vivere gli olivi, far accedere gli apparati radicali in modo equilibrato ad acqua, aria e nutrienti e garantire la fertilità necessaria per rese soddisfacenti negli anni

E-magazine

Tecniche, prodotti e servizi dalle aziende
E-magazines

Rettangolo

Catalogo Aziende e Prodotti

Un modo semplice per cercare un'azienda o un prodotto!

Bottone #1

L'Esperto risponde

I consigli di Terra e Vita agli agricoltori

Rettangolo piede

AgriAffaires

Acquisto e vendita macchinari agricoli
AgriAffaires

olivicoltura di precisione

Olivicoltura di precisione: strategie moderne per un albero antico

Garantire migliori risultati con un impiego minore di risorse, questo è il tratto distintivo e innovativo dell’agricoltura di precisione anche in olivicoltura
progetto sinol

Sinol, un progetto per migliorare sicurezza e risultati in campo

Il progetto di cooperazione Sinol propone innovazioni tecniche per migliorare alcune lavorazioni in campo e, nello stesso tempo, la sicurezza per gli operatori olivicoli liguri. Verrà realizzato nell’ambito della misura M16.01 del Psr 2014-2020 della Regione Liguria da un gruppo operativo il cui capofila è il Cipat-Cia di Imperia
spettroscopia nirs

Progetto Violin: Spettroscopia NIRS e olio d’oliva, combinazione vincente

La tecnologia NIRS (Spettroscopia nel Vicino Infrarosso) consente di combattere le frodi riguardanti l’olio extra vergine di oliva: è rapido, accurato, economico, ma soprattutto si avvale di tecniche non distruttive
micropropagazione olivo

Architettura e produzione di piante micropropagate

Un recente studio conferma le potenzialità della micropropagazione applicata all’olivo. Si sono ottenute piante con un vigore maggiore, rispetto alla talea, e con una distribuzione di rami e radici ottimale per gli impianti ad alta densità
olgenome

Progetto Olgenome: il completamento del sequenziamento del genoma dell’olivo

Un webinar organizzato dal CREA e moderato da Edagricole per capire come il completamento del sequenziamento della cultivar “Leccino” rappresenti un passaggio fondamentale per produrre conoscenze utili per risolvere problemi come: biodiversità; tipicità; climate change; innovazione varietale; progettazione di una nuova olivicoltura; emergenze fitosanitarie (come la Xylella) e nuove tecniche di miglioramento genetico (TEA)
biodiversità olivicola marche

Marche: biodiversità olivicola, alla ricerca delle origini

L’impegno di Assam per lo sviluppo dell’olivicoltura marchigiana attraverso la caratterizzazione e la valorizzazione del patrimonio olivicolo locale, il recupero e la conservazione del germoplasma olivicolo marchigiano, le attività di supporto agli olivicoltori
sputacchina biotremologia

Xylella, sputacchina: dalla biotremologia un futuro controllo sostenibile?

Alcuni studi sulle forme di comportamento del principale vettore di Xylella fastidiosa aprono nuovi orizzonti per il contenimento del batterio
biogas

Biogas dai sottoprodotti della molitura delle olive

Verso un frantoio sempre più sostenibile con la produzione di biogas. Le indicazioni del Dipartimento di Agraria dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria, impegnato nell'ambito del Progetto S.O.S nelle attività inerenti la digestione anaerobica di tali sottoprodotti
Oleum

Oleum, l’analisi dei composti volatili è molto promettente

I primi risultati della ricerca dimostrano l’efficacia di questo strumento di controllo nell’affiancare il panel test. Per Assitol, che ha creato una task force per sperimentare il sistema con le aziende del comparto, occorre proseguire gli studi, puntando sulla collaborazione tra filiera e mondo accademico
packaging olio

Packaging 2.0, nuove soluzioni sostenibili per gli oli vergini di oliva

Il vetro rappresenta la scelta ottimale per il confezionamento dell’olio extra vergine di oliva. Esistono tuttavia nuove possibili soluzioni di packaging, in grado di rappresentare una valida alternativa al vetro in termini di performance finale e sostenibilità ambientale
css.php