Raccolta olive: spostamenti consentiti, lo chiarisce il Governo

raccolta olive 2020
Una delle Faq relative al Dpcm 3 novembre 2020 autorizza gli agricoltori professionali e amatoriali a recarsi nel proprio oliveto, anche spostandosi da un Comune all’altro e da una Regione all’altra. Purché muniti di adeguata autocertificazione

La raccolta e il trasporto delle olive al frantoio per la molitura sono permessi, anche se richiedono lo spostamento da un comune all’altro o da una regione all’altra (pure se arancioni o rosse) per raggiungere il proprio campo.

Olivo raccolta

Nonostante le restrizioni legate all’emergenza da Covid-19, sono quindi consentite importanti attività agricole tipiche dei mesi di novembre e dicembre e diffuse in quasi tutte le regioni italiane. Lo ha chiarito in forma ufficiale il Governo Conte. È però importante, per chi debba spostarsi, fuori dal comune di residenza, munirsi dell’autocertificazione ben compilata, quindi con tutte le indicazioni richieste per attestare il motivo “agricolo” dello spostamento.

L’indicazione vale sia per l’olivicoltura professionale sia per quella di autoproduzione, così come per l’agricoltura legata al mercato e l’orto per l’autoconsumo.

Il testo ufficiale della Faq del Governo

Ecco il testo ufficiale del Governo, contenuto in una delle Faq relative al Dpcm 3 novembre 2020:

“La cura dei terreni ai fini di autoproduzione, anche personale e non commerciale, integra il presupposto delle esigenze lavorative, contemplato per le zone 'arancioni' e 'rosse' dagli artt. 2 comma 4 lett. a), e 3, comma 4, lett. a), del Dpcm 3 novembre 2020. Quindi la coltivazione del terreno per uso agricolo e l’attività diretta alla produzione per autoconsumo (quale ad esempio quella di raccolta delle olive, conferimento al frantoio e successiva spremitura) sono consentite, a condizione che il soggetto interessato attesti, con autodichiarazione completa di tutte le necessarie indicazioni per la relativa verifica, il possesso di tale superficie agricola produttiva e che essa sia effettivamente adibita ai predetti fini, con indicazione del percorso più breve per il raggiungimento del sito”.

Raccolta olive, esplicito riferimento

Il Governo fa dunque un esplicito riferimento alle attività di raccolta, trasporto e molitura delle olive. Piena possibilità, quindi, per agricoltori professionali o amatoriali di recarsi nel proprio oliveto, senza paura di incorrere in sanzioni. Ma muniti di adeguata autocertificazione.

Raccolta olive: spostamenti consentiti, lo chiarisce il Governo - Ultima modifica: 2020-11-16T09:35:26+01:00 da Giuseppe Sportelli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome