La Rassegna Nazionale degli Oli Monovarietali a Fico

quindicesima rassegna nazionale degli oli monovarietali
Si rinnova l’appuntamento con la manifestazione organizzata da Assam-Marche, quest’anno ospitata a Fico, il parco agroalimentare dedicato alle eccellenze e alla biodiversità

Gli oli monovarietali festeggeranno la 15a edizione della Rassegna Nazionale, organizzata da Assam e Regione Marche a Fico (Fabbrica Italiana Contadina), Bologna, nel fine settimana del 5-6 maggio 2018.
Una location completamente nuova, il parco agroalimentare più grande del mondo, un percorso da fare a piedi o in bici in mezzo alla biodiversità che caratterizza l’Italia dal nord al sud, isole comprese, quale situazione migliore per presentare al grande pubblico la biodiversità olivicola raccontata attraverso l’elite degli oli monovarietali del nostro paese?
Saranno presenti produttori da diverse regioni italiane, che potranno far degustare e vendere soltanto le eccellenze, ovvero i campioni che hanno superato la rigida selezione del Panel regionale Assam-Marche, ottenendo all’analisi sensoriale un punteggio maggiore o uguale a 7. Momenti tecnici e di aggiornamento rivolti a produttori ed assaggiatori saranno di contorno alla mostra mercato, con oltre 50 produttori provenienti da tutte le regioni; saranno inoltre consegnati i riconoscimenti agli oli monovarietali di eccellenza e alle varietà di nuova presentazione. Non mancheranno eventi di carattere divulgativo rivolti al grande pubblico di Fico, per coinvolgere il mondo dei consumatori e ristoratori in un percorso di conoscenza del prezioso oro verde.

rassegna nazionale degli oli monovarietali
(foto di Barbara Alfei)

Dei 296 campioni pervenuti da 17 regioni, 244 sono stati ammessi e saranno esposti durante la manifestazione, suddivisi per regione; saranno pubblicati sul Catalogo Nazionale degli Oli Monovarietali, che per l’occasione avrà una veste più importante come pubblicazione a sé stante divulgata attraverso i canali Assam - Regione Marche. I dati relativi ai profili sensoriali, gli acidi grassi e i polifenoli, elaborati statisticamente per una caratterizzazione sempre più accurata degli oli monovarietali italiani, saranno utilizzati per aggiornare la banca dati, gestita in collaborazione con Ibimet Cnr di Bologna, consultabile sul sito degli oli monovarietali, che al momento contiene i profili di 2.823 campioni da 171 varietà.

La festa dei monovarietali italiani coincide con un importante traguardo per la nostra Regione, il primo anno di certificazione dell’Igp Marche. Il disciplinare di produzione prevede una base varietale ampia di varietà autoctone (Ascolana tenera, Carboncella, Coroncina, Mignola, Orbetana, Piantone di Falerone, Piantone di Mogliano, Raggia o Raggiola, Rosciola dei Colli Esini e Sargano di Fermo) oltre a Leccino e Frantoio; queste devono essere presenti, congiunte o disgiunte, per almeno l’85%, fino ad arrivare al monovarietale. In questa prima campagna olivicola sono stati certificati circa 30 campioni, tra cui alcuni monovarietali.
Il programma del 5 e 6 maggio a Fico, sarà disponibile sui siti
www.assam.marche.it e www.olimonovarietali.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome