Premio regionale Olivarum, fino al 31 gennaio le domande

olivarum 2021
XVII edizione del premio per i migliori oli extra vergine di oliva prodotti e imbottigliati in Basilicata nell’annata 2020-2021

«Il comparto olivicolo in Basilicata è simbolo di tradizione e difesa del suolo ed è una risorsa economica con notevoli possibilità di sviluppo. E l’olio extra vergine d’oliva lucano è il risultato della grande competenza dei nostri produttori».

Francesco Fanelli, assessore alle Politiche agricole e forestali della Regione Basilicata

Così l’assessore alle Politiche agricole e forestali della Regione Basilicata, Francesco Fanelli, ha salutato l’approvazione, con Determinazione dirigenziale n. 1171 del 29 dicembre 2020 pubblicata sul Bollettino ufficiale della Regione Basilicata n. 7 del 16 gennaio 2021, del bando relativo al “Premio regionale Olivarum per i migliori oli extra vergine di oliva” prodotti e imbottigliati in Basilicata nell’annata 2020-2021.

Olivarum XVII edizione

Il concorso, giunto alla XVII edizione, è organizzato dal Dipartimento politiche agricole e forestali della Regione Basilicata e dall’Alsia (Agenzia lucana di sviluppo e innovazione in agricoltura).

oliveti lucani
Oliveti a Ferrandina (Matera)

L’obiettivo del premio è favorire il miglioramento e la cultura della qualità dell’olio extravergine d’oliva lucano, la valorizzazione, la commercializzazione e il consumo sui mercati.

I produttori di olio che intendono partecipare al concorso “Olivarum XVII edizione” devono far pervenire, a propria cura e spese, n. 4 campioni dello stesso olio extra vergine di oliva che si vuole proporre al concorso, in contenitori di capacità minima di 500 ml, entro le ore 12:00 del giorno 31 gennaio 2021.

Contributo alla crescita del comparto

«Il “Premio regionale Olivarum”, promosso dalla Regione Basilicata e dall’Alsia e finalizzato ad accompagnare le varie fasi della filiera che deve sempre maggiormente specializzarsi, si inserisce nel quadro del nostro importante comparto olivicolo e vuole contribuire a farlo crescere ulteriormente» ha aggiunto Fanelli.

Il regolamento

Igp lucano
Il premio Olivarum prevede per la prima volta la menzione speciale per il Miglior Olio Lucano a marchio Igp (Indicazione geografica protetta), ottenuto lo scorso settembre

Il regolamento del premio prevede che i campioni di olio extra vergine presentati dai produttori siano sottoposti a esami organolettici e chimico-fisici per stabilirne la qualità.

Il Comitato di assaggio, costituito da assaggiatori iscritti nell’elenco regionale, è rappresentato dal panel regionale che effettuerà le analisi nei laboratori del Centro ricerche Metapontum Agrobios dell’Alsia.

Il vincitore del premio, coloro che otterranno le menzioni e tutti gli oli selezionati rappresenteranno la Basilicata negli eventi e nelle manifestazioni nazionali e internazionali di settore. In questa edizione è prevista per la prima volta la menzione speciale per il Miglior Olio Lucano a marchio Igp (Indicazione geografica protetta), ottenuto lo scorso settembre.

Per informazioni: Comunicazione Esterna Dipartimento Politiche agricole Via A. M. Di Francia, 45 – Matera, email agromktg@regione.basilicata.it. tel. 0835/284265-284299.

Premio regionale Olivarum, fino al 31 gennaio le domande - Ultima modifica: 2021-01-22T14:26:26+01:00 da Giuseppe Sportelli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome