Amenduni, innovazioni per l’alta qualità

frangitori amenduni
I nuovi frangitori a rotore intercambiabile con martelli o coltelli sono realizzati in acciaio inox e possiedono elevata capacità produttiva e la possibilità di variare il numero di giri del rotore. Il sistema di carico dal basso, la novità delle gramole

In vista di una campagna olearia che si preannuncia modesta in termini quantitativi, sarà fondamentale curare l’aspetto qualitativo dell’olio evo prodotto; i nuovi frangitori e le nuove gramole Amenduni intendono rispondere a queste esigenze.

I nuovi frangitori a rotore intercambiabile con martelli o coltelli, a scelta del cliente, sono realizzati in acciaio inox e possiedono sia elevata capacità produttiva che la possibilità di variare il numero di giri del rotore, tramite inverter, per salvaguardare le sostanze volatili che si sprigionano nella lavorazione. La macchina, dunque, nel sistema di taglio e nel numero di giri è personalizzabile dal cliente in funzione del tipo e della varietà di olive da molire e delle caratteristiche del prodotto che si vuole ottenere, senza danneggiare la pasta di olive e senza aumentarne la temperatura.

Tra le novità principali delle nuove gramole Amenduni vi sono il sistema di carico dal basso, che riduce al minimo il contatto della pasta di olive con l’ossigeno, la chiusura totale delle stesse con possibilità di inserire all’interno anche eventuali gas inerti per preservare le proprietà organolettiche, e il nuovo sistema di lavaggio automatico ad alta pressione. Amenduni logoIl rinnovato sistema di ingresso della pasta consente di liberare completamente la parte superiore delle gramole da qualsiasi tubazione o collettore di carico, rendendo facile l’ispezione e la pulizia dai residui di lavorazione.

Nei decanter Serie REX 2019/2020 è stato introdotto un nuovo sistema di abbattimento della rumorosità ed una variazione del sistema di evacuazione sansa; opzionale è invece l’installazione del doppio motore per la variazione dei giri differenziali della coclea. Il secondo motore sfrutta la tecnologia della rigenerazione di energia per fornire corrente al motore principale riducendo ancor di più i consumi energetici. Importante al giorno d’oggi è anche l’applicazione, in frantoio, dell’Industria 4.0 che consente di monitorare e modificare tutti i parametri dell’impianto in modo da controllare tutte le fasi di trasformazione anche da remoto.

Vai alla Rassegna sull'impiantistica e la gestione del frantoio
pubblicata su Olivo e Olio n. 5/2020

Dalledicola digitale al perché abbonarsi

Amenduni, innovazioni per l’alta qualità - Ultima modifica: 2020-09-14T11:14:05+02:00 da Olivo e Olio

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome