Prezzi dell’olio extravergine di oliva in leggera flessione in settembre

prezzi olio oliva
In attesa dell’inizio della prossima campagna di raccolta delle olive si assiste a un leggero calo dei prezzi dell’olio extravergine di oliva. Stabile invece la valutazione media dell’olio vergine d’oliva, mentre si apprezza lievemente il lampante

Sostanzialmente vario, seppure in maniera leggera, poco evidente. Così si presenta il mercato italiano dell’olio di oliva nella seconda settimana di settembre, cioè a poche settimane dall’inizio della raccolta delle olive per la campagna di produzione 2021.

Prezzi olio extravergine di oliva

Secondo quanto riportano i listini medi degli oli monitorati da Ismea sul mercato nazionale, i prezzi dell’olio extravergine di oliva di produzione italiana mostrano un leggero calo rispetto alla settimana precedente.

La seconda settimana del mese di settembre ha evidenziato, infatti, una lieve flessione dei listini medi all’origine dell’olio extravergine di oliva nazionale, che si è attestato a 4,21 euro al chilo. L’areale di Bari è quello che ha dato vita a questa variazione negativa.

Tendenza flessiva già evidente due mesi fa

olio d'olivaPiù evidente è, invece, la tendenza flessiva in confronto con i prezzi di due mesi fa. È interessante osservare che già nella terza settimana del mese di luglio si osservava una tendenza al calo: l’olio extravergine di oliva si era attestato, in media, a 4,49 euro al chilo, già in diminuzione rispetto ai 4,50 euro al chilo della precedente rilevazione.

Olio di oliva vergine e olio di oliva lampante

Prosegue stabile la valutazione media dell’olio di oliva vergine, mentre si apprezza lievemente il lampante che passa da 2,43 a 2,45 euro al chilo, grazie all’attività sulle piazze calabresi.

Olio di oliva raffinato e olio di sansa

Sul mercato all’ingrosso si riscontra un aumento tanto per l’olio di oliva raffinato quanto per l’olio di sansa, che si attestano rispettivamente a 3,15 e 1,61 euro al chilo.

Oli di semi raffinati

Per gli oli di semi raffinati si evidenzia una flessione per i listini medi del prodotto di arachide che si ferma a 2,11 euro al chilo.

Prodotto Varietà UDM Mercato Prezzo Minimo Prezzo Massimo Prezzo Prevalente
Olio Extravergine
di Oliva
- Kg Alto Tavoliere 4,00 4,08 -
Basso Tavoliere 4,00 4,08 -
Brindisi 3,70 4,10 -
Catanzaro 3,55 3,75 -
Chieti 6,00 6,10 6,00
Cosenza 3,55 3,75 -
Lametia Terme 3,55 3,75 -
Lecce 3,80 4,20 -
Palermo 4,80 5,00 -
Pescara 6,00 6,10 6,00
Ragusa 4,50 6,50 5,50
Rossano 3,55 3,75 -
Taranto 3,80 4,20 -
Trapani 4,80 5,00 -
Nazionale Kg Genova 4,45 4,45 4,45
Imperia 4,45 4,45 4,45
Olio Lampante
di Oliva
- Kg Brindisi 2,60 2,70 -
Catanzaro 2,05 2,15 -
Cosenza 2,05 2,15 -
Gioia tauro 2,40 2,60 -
Lecce 2,60 2,70 -
Rossano 2,05 2,15 -
Taranto 2,60 2,70 -
Olio Vergine
di Oliva
- Kg Brindisi 2,90 3,20 -
Catanzaro 2,15 2,20 -
Cosenza 2,15 2,20 -
Lecce 2,90 3,20 -
Rossano 2,15 2,20 -
Taranto 2,90 3,20 -
Nazionale Kg Genova 3,25 3,25 3,25
Imperia 3,25 3,25 3,25

Fonte: dati Ismea (quotazioni del 13 settembre 2021)

Aggiornamento settimanale dei prezzi

Le informazioni sull’andamento delle quotazioni del settore olio, con aggiornamenti settimanali a cura di Ismea, sono disponibili per tutti i nostri abbonati nell’area riservata all’interno dei prezzi dei prodotti agricoli.

Al seguente link sul sito di Edagricole trovi la procedura per accedere a tutti i vantaggi per i nostri abbonati (area riservata inclusa): https://www.edagricole.it/servizi-agli-abbonati/

Prezzi dell’olio extravergine di oliva in leggera flessione in settembre - Ultima modifica: 2021-09-15T10:15:05+02:00 da Giuseppe Sportelli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome